Decreto “Milleproroghe”: principali adempimenti e scadenze prorogate in ambito ambiente e sicurezza

chi-siamo

Decreto “Milleproroghe”: principali adempimenti e scadenze prorogate in ambito ambiente e sicurezza

È stata pubblicata in GU il 28 febbraio 2017 la Legge 27 febbraio 2017, n. 19 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 dicembre 2016, n. 244, recante proroga e definizione di termini. Proroga del termine per l’esercizio di deleghe legislative, in vigore dal 1 marzo 2017.

Registro espositi e denuncia “piccoli” infortuni:  viene prorogato di sei mesi, ovvero dal 12 aprile al 12 ottobre 2017 il termine previsto dall’articolo 53 comma del TU sicurezza lavoro per il mantenimento delle attuali disposizioni sui registri degli esposti ad agenti cancerogeni e biologici, rispetto al SINP; viene inoltre prorogato di ulteriori sei mesi dopo l’adozione del SINP, il termine previsto dall’articolo 18 comma 1-bis del TU sicurezza lavoro relativo alla comunicazione a fini statistici e informativi dei dati relativi agli infortuni che comportano l’assenza dal lavoro di almeno un giorno. “A decorrere dal 1 gennaio 2018, il libro unico del lavoro è tenuto, in modalità telematica, presso il
Ministero del lavoro e delle politiche sociali”.

Abilitazione utilizzo macchine agricole: “Il termine per l’entrata in vigore dell’obbligo dell’abilitazione all’uso delle macchine agricole, in attuazione di quanto disposto dall’accordo, sancito dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano nella seduta del 22 febbraio 2012, tra il Governo, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, concernente l’individuazione delle attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori, nonché le modalità per il riconoscimento di tale abilitazione, i soggetti formatori, la durata, gli indirizzi e i requisiti minimi di validità della formazione, pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 60 del 12 marzo 2012, è differito al 31 dicembre 2017. Entro dodici mesi da tale data devono essere effettuati i corsi di aggiornamento, di cui al punto 9.4 dell’Allegato A al suddetto accordo del 22 febbraio 2012″.

SISTRI: proroga dell’effettiva entrata in vigore del sistema dalla “data del subentro nella gestione del servizio da parte del concessionario individuato” e comunque non oltre il 31 dicembre 2017. Viene anche prorogato fino al subentro del nuovo concessionario, e comunque non oltre il 31 dicembre 2017 anche il dimezzamento delle sanzioni concernenti l’omissione dell’iscrizione al SISTRI e del pagamento del contributo per l’iscrizione stessa.

No Comments

Post A Comment